Come diventare trader: la guida definitiva

Non importa se vuoi fare trading nel tempo libero o in maniera professionale: per affrontare la dinamicità dei mercati finanziari ti invitiamo a seguire la nostra guida.

trader_h_f

Se sei un trader neofita, è facile che tu venga bombardato da una miriade di informazioni sui mercati, le strategie operative, e soprattutto su come guadagnare in Borsa. È di vitale importanza che tu scelga una strategia adatta alle tue esigenze, i tuoi obiettivi e il tuo livello di propensione al rischio.

Tuttavia, esistono tre semplici step consigliati a tutti i trader che vorrebbero consolidare le basi del trading sui mercati finanziari.

Step 1: analisi dei mercati finanziari

Acquisisci una conoscenza solida dei mercati e degli strumenti finanziari, assicurandoti di aver compreso le differenze principali. Questo ti aiuterà a determinare il livello di rischio e a scegliere la strategia necessaria.

Con IG puoi operare su una vasta gamma di asset:

  • Il trading sulle azioni è infatti la modalità di negoziazione sui mercati finanziari più tradizionale (oltre che la più conosciuta), soprattutto tra i singoli investitori . Prima di inserire un ordine, è importante che tu faccia una ricerca sull’azienda e sul settore da te scelto, o sulle borse valori in cui vorrai operare. Potrai fare trading entro gli orari di negoziazione, a condizione che il mercato selezionato non preveda anche degli orari di negoziazione estesi.
  • Il trading sugli indici potrebbe essere adatto a te se vuoi investire sul rendimento di un gruppo di azioni, invece che su quello di una sola azienda. Il mercato degli indici è più sensibile alla volatilità rispetto alle singole azioni, poiché gli indici sono solo indicatori dei movimenti collettivi di un gruppo di attività.
  • Il mercato del forex è quello con più scambi e più liquidità al mondo. È allo stesso tempo anche quello più volatile e con più rischi per i singoli trader. Per esempio, è uno dei pochi mercati aperti 24 ore su 24, attivo anche quando non sei in grado di monitorarlo.
  • Il mercato delle materie prime è molto conosciuto perché offre una vasta gamma di opportunità, ma allo stesso tempo comporta un rischio elevato. Il prezzo delle materie prime può oscillare costantemente in base alla domanda (produzione) e all’offerta (consumo).
  • Le criptovalute offrono la possibilità di investire sul prezzo come nel caso delle valute fisiche, ma il loro valore non viene determinato dai fattori di mercato tradizionali, piuttosto dalla conoscenza che i trader devono acquisire sulla blockchain e sulla scalabilità.

Scopri quali sono i mercati su cui fare trading

Step 2: come creare una strategia di trading

Una buona strategia di trading presenta numerosi vantaggi poiché ti aiuta a ottenere profitto sul mercato scelto e a identificare i punti di entrata e di uscita delle tue operazioni. Una strategia di trading è la forza motrice del tuo piano di trading. Ti aiuterà a individuare gli obiettivi e a prendere decisioni coerenti e non basate sull’emotività.

Stili di trading

Esistono diversi modi di fare trading. I quattro stili più comuni sono:

  • Il day trading prevede l'apertura e la chiusura di un numero ridotto di operazioni nell’arco della stessa giornata in modo da sfruttare anche i più piccoli movimenti del prezzo.
  • Lo scalping è una modalità di trading a breve termine che prevede l'esecuzione di un numero elevato di operazioni al giorno. La durata media di ogni operazione può variare da pochi secondi ad alcuni minuti.
  • Lo Swing trading prevede il mantenimento delle posizioni per più giorni o settimane nel tentativo di sfruttare le variazioni del mercato nel medio termine.
  • Il trading di posizione prevede il mantenimento delle posizioni per settimane, mesi o addirittura anni con l'aspettativa che diventino redditizie nel lungo termine.

Ciò che accumuna questi diversi stili di trading che hanno tutti un unico obiettivo: trarre profitto dalle variazioni di prezzo degli asset, e si distinguono soltanto nella frequenza e nella durata della negoziazione. Ogni scelta è individuale e dipende dalle tue esigenze, dalla tua personalità e dalla quantità di tempo che vuoi dedicare all'attività di trading.

Una volta deciso il tuo stile di trading, puoi passare all’elaborazione del tuo piano di trading. Quest’ultimo dovrebbe includere le tue motivazioni, gli obiettivi e la quantità di capitale che sei disposto investire.

Analisi di mercato

La chiave per una strategia di trading è l’analisi di mercato che sfrutta le informazioni disponibili per prevedere l’andamento dei mercati e per creare una metodologia sui livelli di entrata e di uscita.

L’analisi di mercato si suddivide in due categorie:

  • L’analisi tecnica si basa sulla ripetitività degli eventi passati, cioè sulla premessa che quello che è avvenuto nel passato possa essere utilizzato per prevedere i futuri movimenti di prezzo. I trader possono analizzare i grafici e utilizzare indicatori di prezzo per costruire la loro strategia operativa sulla base di trend e lo storico dei pattern di prezzo.
  • L’analisi fondamentale si basa sul principio che ogni asset ha un effettivo valore reale o fair value. I trader utilizzano i dati macro- il PIL o le statistiche sull’occupazione- insieme alle notizie politiche di prima pagina per individuare le nuove opportunità o gli asset sotto o sopravvalutati, per sfruttare le correzioni di mercato future. È opportuno ricordare che i mercati finanziari possono essere estremamente volatili, pertanto è impossibile prevedere del tutto i suoi movimenti, ma una buona strategia di trading può prepararti a tutto.

Gestione del rischio

Nel trading, il termine ‘rischio' si riferisce al fatto che le tue decisioni non portano sempre al risultato atteso e molto spesso comportano una perdita. Per esempio, usando la leva potresti perdere un importo superiore all’investimento iniziale.

Perdere è in effetti una parte inevitabile del trading, a cui tutti i trader devono essere preparati. Una buona strategia di gestione del rischio ti permette di salvaguardare i tuoi profitti e ridurre le perdite.

Puoi scoprire di più sui rischi presenti sui vari mercati e tutelarti con una serie di strumenti di gestione del rischio come gli stop e i limiti.

Scopri di più sulla pianificazione e gestione del rischio.

Step 3: acquisisci esperienza nel trading

Lo step finale è quello di iniziare a fare trading. Non è però la destinazione finale dal momento che è sempre importante continuare ad approfondire le tue conoscenze sui mercati per ridefinire la tua strategia di trading. Il modo migliore per farlo è quello di trovare la tua strategia, metterla in atto e attendere i risultati.

Acquisire esperienza non significa che devi rischiare il tuo capitale sui mercati. Puoi cominciare anche a sviluppare le tue capacità e a mettere in pratica la teoria in un ambiente del tutto privo da qualsiasi rischio con il nostro conto demo.

IG Bank S.A. presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG Bank S.A. non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.