Leva finanziaria

Leva e rischio

La leva è rischiosa?

Dovete sempre considerare che la leva amplifica la portata tanto dei guadagni quanto delle perdite. Sebbene abbiate buone possibilità di realizzare profitti considerevoli, le vostre perdite potenziali non sono limitate al deposito iniziale.

La perdita massima, espressa come percentuale sull'investimento, è superiore quando operate in leva. Occorre però osservare che il massimo rischio, ossia la cifra più alta che potreste perdere, è uguale sia che acquistiate gli asset per il loro intero valore sia che versiate solo un deposito.

È quindi importante che voi pensiate in termini di valore totale della posizione e non solo al margine che avete anticipato. Non dovreste pertanto effettuare un investimento con leva senza essere pronti a coprire interamente eventuali perdite.

Esempio di utilizzo della leva

Ipotizziamo che BP sia quotata 475p ad azione. Decidete di acquistare 1000 azioni BP a questo prezzo.

La vostra perdita massima, in entrambi i casi, è la stessa e viene calcolata moltiplicando la variazione di prezzo del titolo (475p – 0 = 475) per il numero di azioni (1000) = £ 4750. Espressa in percentuale sul versamento iniziale in un contesto di trading con leva finanziaria, la perdita ammonterebbe al 200%.

Strumenti di gestione del rischio

Sebbene la leva implichi un certo livello di rischio, esistono diversi sistemi per gestire questo rischio e limitare le perdite potenziali.

Consultate la sezione  Gestione del rischio per una panoramica completa degli strumenti disponibili per mitigare le perdite potenziali, compresi gli strumenti studiati appositamente per il trading in leva.