Ftse 100, prese di profitto dopo test massimi dal 1999

Sono scattate le prese di profitto sul Ftse 100 dopo che ieri l’indice si è portato a livelli che non vedeva dal lontano 1999, raggiungendo quota 6.886 punti. 

La correzione questa mattina ha riportato le quotazioni in area 6.800 punti. Le vendite potrebbero non essere terminate qui per il FTSE 100. Una fase di debolezza diffusa potrebbe portare a un nuovo affondo verso quota 6.720-6.700 punti. Qui si potrebbe aprire una nuova fase di accumulazione che permetterebbe all’indice di superare i recenti massimi e puntare così al target collocato a quota 6.950 punti, massimi storici segnati nel 1999. Arrivato a questo punto è probabile che la resistenza psicologica dei 7.000 punti possa richiamare l’attenzione degli operatori.

IG Bank S.A. presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG Bank S.A. non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.