Come funziona il trading con i CFD?

Fare trading con i CFD significa aprire un contratto per scambiare la differenza di prezzo di un asset, dal momento dell'apertura della posizione fino alla sua chiusura. In questa pagina forniamo una guida ai quattro concetti chiave alla base del trading con i CFD: spread, numero e durata dei contratti, profitti/perdite.

1. Spread e commissioni

I prezzi dei CFD hanno due tipi di quotazione: prezzo all'acquisto (buy) e prezzo alla vendita (sell).

  • Il prezzo alla vendita (anche definito prezzo denaro o bid) è il prezzo al quale è possibile aprire una posizione short
  • Il prezzo all'acquisto (anche definito prezzo offerta o ask) è il prezzo al quale è possibile aprire una posizione long

I prezzi alla vendita saranno sempre leggermente più bassi dei prezzi di mercato, mentre i prezzi all'acquisto saranno sempre leggermente più alti. La differenza tra i prezzi buy e sell viene definita spread.

Solitamente il costo per l'apertura di una posizione con i CFD è compresa nello spread. Ciò vuol dire che i prezzi buy e sell riflettono il costo dell'operazione.

Fanno eccezione i nostri CFD sulle azioni, in quanto il costo dell'operazione non viene addebitato con lo spread. Infatti i nostri prezzi buy e sell corrispondono ai prezzi del mercato sottostante e il costo per aprire una posizione viene addebitato tramite commissioni. In questa maniera, speculare sui prezzi delle azioni con i CFD non è molto differente dall'acquistare o vendere direttamente sul mercato.

Scopri di più sullo spread

2. Numero di contratti

I CFD vengono scambiati in contratti standard (lotti). La taglia di un singolo contratto varia a seconda dell'asset sottostante che viene scambiato, di solito in base alla maniera in cui quel particolare asset viene scambiato sul mercato.

Ad esempio, l'argento viene scambiato nei mercati relativi alle materie prime in lotti da 5000 once troy, e il corrispettivo in contratti CFD ha lo stesso valore di 5000 once troy. Per le azioni in CFD, il numero di contratti equivale solitamente a una quota azionaria della compagnia sulla quale si investe. Per aprire una posizione che equivalga a 500 azioni della HSBC, un trader deve acquistare 500 contratti CFD di HSBC.

Questa è una della caratteristiche che rende il trading con i CFD più simile alla compravendita sul mercato che altri prodotti derivati come, ad esempio, le opzioni.

3. Durata

Generalmente le operazioni con i CFD non hanno una specifica data di scadenza, altra caratteristica che rende questo prodotto diverso dalle opzioni. Infatti, la posizione viene chiusa piazzando un ordine opposto a quello utilizzato per la sua apertura. Ad esempio, una posizione all'acquisto su 500 contratti in oro viene chiusa con un ordine di vendita di 500 contratti in oro.

Un trader che mantenga aperta una posizione giornaliera alla fine del trading si vedrà addebitare i costi di interessi overnight. Questi costi riflettono il capitale che IG Bank presta al trader per permettergli di aprire una posizione a leva.

Ci sono tuttavia alcune eccezioni, come, ad esempio, i contratti forward. Un contratto forward prevede una data di scadenza e i costi overnight sono già compresi nello spread.

4. Profitti e perdite

Per calcolare i profitti e le perdite generati da un'operazione con i CFD, bisogna moltiplicare la grandezza dell'operazione
(numero di contratti) per il valore di ogni singolo contratto (per punto base di movimento). Si moltiplica quindi il risultato ottenuto per la differenza di punti tra il prezzo di apertura e quello di chiusura della posizione.

Profitti o perdite = (num. di contratti x valore del singolo contratto)
            x
                    (prezzo di chiusura - prezzo di apertura)

Per un calcolo profitti/perdite più completo, è bene sottrarre tutti i costi e le commissioni addebitate (interessi overnight, costi di stop garantiti ecc.).

Supponiamo, ad esempio, che un trader voglia comprare 500 contratti HSBC quando vengono scambiati a 500p ad azione. Un singolo contratto HSBC equivale a una singola azione HSBC o un punto di movimento nel prezzo delle azioni. Per tanto, per ogni punto di movimento in salita, si otterrà un profitto di 5 sterline (500 * un penny per punto di contratto).

Se si vende nel momento in cui le azioni HSBC hanno un valore di 525p ad azione, si otterrà un profitto di 125 sterline.

125 = (500 x 0.1) x (525 - 500)

Trading con i CFD: esempio illustrato

Metti in pratica la teoria

Ora che sai come funziona il trading con i CFD, puoi cominciare a mettere in pratica ciò che hai imparato, tramite la nostra piattaforma. Per maggiori informazioni su come aggiungere un conto, trovare un possibilità di trading e aprire la tua prima posizione, consulta la pagina su come operare con i CFD con IG Bank.

Cosa aspetti? Apri un conto

Aprire un conto è totalmente gratuito e non richiede obbligo di deposito o di transazione.

Contattaci

Il nostro Helpdesk in italiano è disponibile dal lunedi al venerdi dalle 8:15 alle 22:15. Al di fuori di questi orari il nostro staff di lingua inglese situato nei nostri uffici nel mondo, sarà a vostra disposizione durante il fine settimana a partire dalle ore 9:00 del sabato (CET).