Oro sostenuto da debolezza dollaro, target a 1.380

Rimane forte l’oro sui mercati nonostante l’attenuarsi delle tensioni in Iraq. 

bg_gold_bars_167389
Fonte: Bloomberg

Il metallo prezioso nella notte si è portato ai nuovi massimi dal 24 marzo scorso, arrivando a quota 1.332 dollari/oncia, salvo poi ritracciare verso 1.327 dollari. L’accelerazione del metallo prezioso sembrerebbe dipendere dalla debolezza che ha colpito il biglietto verde ieri pomeriggio e ha portato il dollar index ai minimi da quasi due mesi.

Dal punto di vista tecnico, la tenuta della media mobile a 200 giorni la scorsa settimana è un buon segnale di forza che potrebbe aprire a un’accelerazione verso quota 1.378-1.385 dollari, top di marzo e area dove passa ora la media mobile a 200 settimane, indicatore che ha ostacolato già diverse volte la corsa del metallo giallo nell’ultimo anno. Fasi di debolezza potrebbero aprire a un ritorno sul supporto di 1.308 dollari. Sarà solo con il cedimento di questo livello che potremmo assistere a un’inversione verso 1.275 dollari, livello strategico abbandonato due settimane fa.

IG Bank S.A. presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG Bank S.A. non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.