Ftse Mib, prova il recupero

Tenterà di recuperare terreno oggi l’indice italiano dopo la flessione delle ultime due sedute. 

La resistenza collocata a 20.150 punti si sta dimostrando molto forte e ha ostacolato per ben due volte il percorso rialzista del Ftse Mib, facendo scattare le vendite. Certo l’andamento negativo di indici chiave, come il Dax e l’S&P500, ha contribuito molto a questa fase di debolezza. Oggi non ci sono dati chiave in agenda, pertanto un tentativo di recupero degli indici Usa dopo i recenti cali potrebbe agevolare una ripresa di quota della piazza milanese.

Dal punto di vista tecnico, il principale supporto da monitorare passa per 19.800 punti, minimo settimanale, al di sotto del quale si creerebbero i presupposti per tornare in area 19.500 punti, precedente resistenza di fine ottobre e inizio novembre. Solo il cedimento di questo supporto strategico proietterà le quotazioni verso 19.200 punti, secondo dei ritracciamenti di Fibonacci nell’ascesa di dicembre. Al rialzo solo un superamento di area 20.000 potrebbe riportare le quotazioni verso i massimi settimanali, a 20.150. La resistenza successiva rimane a 20.400 punti, dove passa la linea che congiunge i top del 2009 e del 2011, nonché bottom del 2002, del 2003 e di marzo 2011. Si tratta di un livello molto forte questo il cui superamento darebbe slancio per un allungo verso 23 mila punti.

IG Bank S.A. presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG Bank S.A. non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.