Dax, resistenza a 9.600 punti

Fase di debolezza per il Dax di Francoforte questa mattina dopo i rialzi delle recenti sedute. 

In una settimane l’indice tedesco ha recuperato gran parte delle perdite accusate dal 23 gennaio scorso. Oggi la mattinata non prevede particolari market movers e questo potrebbe favorire le prese di profitto. Nel pomeriggio saranno invece i dati Usa a dare direzionalità al mercato, in modo particolare saranno le vendite al dettaglio a finire sotto l’occhio degli investitori. Quest’ultimi dovranno, però, fare a meno del discorso della Yellen al Senato, spostato per ragioni legate al maltempo.

Nonostante i rialzi in borsa delle ultime sedute, i volumi rimangono abbondantemente sotto la media di periodo e questo ci lascia perplessi sulla prosecuzione del rally. Il Dax è tornato al test dei 9.600 punti ieri, ultimo livello di supporto prima del tonfo del 23 gennaio scorso. Il primo livello di supporto odierno passa per 9.485 punti, al di sotto del quale si avrebbe un’estensione della flessione sino a 9.430 punti. I supporti successivi passano per 9.360 e poi 9.220 punti. Quest’ultimo è particolarmente importante, dato che la sua rottura proietterebbe l’indice verso i minimi di inizio mese a 9.080 punti. La prima resistenza odierna passa per 9.530 punti, al di sopra del quale si avrebbe un nuovo test all’area 9.600 punti. Sarà solo con una rottura di questo livello che l’indice potrebbe puntare dritto ai massimi storici posti a 9.800 punti. 

IG Bank S.A. presta servizi di “execution-only” ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni presenti in questo sito non contengono (e non si deve in alcun modo supporre che contengano) raccomandazioni o consigli in ambito di investimenti, né uno storico dei nostri prezzi di negoziazione, né un’offerta o un sollecito a intraprendere un’operazione su un certo strumento finanziario. IG Bank S.A. non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. Non si assicura inoltre l’accuratezza e la completezza delle suddette informazioni, che pertanto vengono usate e interpretate a proprio rischio. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non e’ stata condotta in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una comunicazione in ambito di marketing. La presente comunicazione non può essere in alcun modo riprodotta e distribuita.